In ASTROLOGIA

Nascite di maschi e femmine, da una indicazione di Doroteo

Dal capitolo 8 del Carmen Asrtologicum di Doroteo di Sidone,“Conoscenza delle ore maschili e femminili della natività” leggiamo quanto segue (ho tradotto il passaggio in italiano dalla versione inglese di David Pingree): Apprendi le ore maschili e femminili da come la Luna è posizionata, se è in dodecatemorio maschile, il nativo è maschile. Se il Sole e l’Ascendente e la Luna sono in segni maschili, nascono maschi. Se il Sole è in Ascendente in un segno maschile e l’ora è pari, nascono maschi. Se il Sole è in Ascendente in un segno maschile e l’ora è pari, nascono maschi. Se l’Ascendente è in un segno dotato di due corpi, ed è maschile o vi è un pianeta maschile, e anche se l’ora della natività è pari, nascono maschi. Se trovi un pianeta maschile in ascesa e un altro pianeta maschile nel settimo luogo, e l’ora è pari, nascono maschi. Se la Luna è in un segno mschile e anche il Sole è in un segno maschile e il segno dell’Ascendente è quello che è e il suo signore è Giove, allora nascono allo stesso modo maschi. Contare i dodecatemori in questo modo: in un segno maschile due gradi e mezzo, per i segni femminili due gradi e mezzo.

Commento – in questo capitolo Doroteo indica la natura del sesso del nascituro attraverso l’osservazione di diverse variabili. Conferisce in questa sede importanza sostanzialmente alla natura maschile e femminile dei segni, e alla natura dei dodecatemori ovvero la suddivisione di un segno zodiacale in 12 parti, oltre a dare importanza ai pianeti maschili e femminili. Il dodecatemorio è la suddivisione in 12 parti di un segno zodiacale, che essendo composto da 30 gradi, vede ogni sua porzione rappresentata da uno spazio di 2°30’. In accordo a Manilius, la dodecatemoria di ogni segno parte dalla prima porzione rappresentata dal segno medesimo, e le successive porzioni seguiranno tutti gli altri segni nel loro ordine.

Per esempio la prima dodecatemoria del segno Gemelli, quindi i primi 2°30’ è della natura dei Gemelli, i successivi 2°30’ quindi la seconda dodecatemoria è quella della natura del Cancro, la successiva del Leone, la successiva della Vergine, fino a completamento. Segni maschili sono Ariete Leone Sagittario (fuoco) Gemelli Bilancia Acquario (aria). Segni femminili sono Toro Vergine Capricorno (terra) Cancro Scorpione Pesci (acqua).

Doroteo pare concentrarsi in particolare sull’Ascendente, sulla disposizione della Luna, del Sole, e del governatore dell’Ascendente. Inoltre cita l’ora pari come maschile, quindi l’ora dispari come femminile. Per cui le ore pari II IV VI VIII X XII am/pm sono maschili, mentre le ore dispari quindi I III V VII IX XI am/pm sono femminili. Pare inoltre collegare i “segni dotati di due corpi” a una condizione particolare: ovvero se l’Ascendente è in uno di questi segni ed è maschile o vi è un pianeta maschile, e se l’ora della natività è pari, nascono maschi. La natura doppia dei segni può riferirsi a molte congetture collegate anche alle immagini stellate: per esempio potrebbe riferirsi ai segni biforme Capricorno e Pesci; ai segni bifronte Sagittario; ai segni duplicem naturam habens Vergine, Sagittario, Capricorno, Pesci; ai segni bicorporei Gemelli Vergine Sagittario Pesci; o ai segni dotati di due corpi diversi, chiamati mutili o membrorum amputatum ovvero Ariete, Toro, Leone, Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Pesci. Inoltre valorizza l’ascesa di un pianeta maschile per congetturare la nascita dei maschi, ovvero il sorgere di un pianeta maschile oppure un pianeta maschile posizionato con una certa forza.

PROPOSTA DI METODO – Secondo la mia esperienza, propongo la valutazione del maschile e del femminile attraverso l’osservazione dei dodecatemori relativamente ai punti più evocati da Doroteo: Ascendente, Luna, Sole, Governatore dell’Ascendente, Signore della triplicità dell’Ascendente (diurno o notturno) e compartecipante, usando in questo caso la domificazione placidiana.

Arnold Schwarzenegger, 30 Luglio 1974 04:10 (RR AA) am Graz, Austria

PUNTOCONDIZIONE
ASCENDENTE19°CAN06’ dodecatemorio MASCHILE
SOLE 6°LEO05’ dodecatemorio MASCHILE
LUNA3°CAP31’ dodecatemorio MASCHILE
Governatore ASLUNA 3°CAP31’  dodecatemorio MASCHILE
Pianeti in ascensioneMERCURIO 18°CAN02’ dodecatemorio MASCHILE
Triplicità AscendenteMARTE 20°GEM06’ dodecatemorio MASCHILE
LUNA 3°CAP31’  dodecatemorio MASCHILE
Ora della nascitaIV ora, pari, MASCHILE
RISULTATORICORRENZA PREVALENTE MASCHILE

Maria Antonietta, 02 Novembre 1755 7:30 (rettificato alle 7:45:23) pm Vienna, Austria

PUNTOCONDIZIONE
ASCENDENTE06°CAN18’ dodecatemorio FEMMINILE
SOLE10°SCO03’ dodecatemorio FEMMINILE
LUNA20°GEM49’ dodecatemorio MASCHILE
Governatore AS20°GEM49’ dodecatemorio MASCHILE
Pianeti in ascensioneMARTE 16°CAN28’ dodecatemorio FEMMINILE
Triplicità AscendenteMARTE 16°CAN28’ dodecatemorio FEMMINILE
LUNA 20°GEM49’ dodecatemorio MASCHILE
Ora della nascitaVII  ora, dispari, FEMMINILE
RISULTATORICORRENZA PREVALENTE FEMMINILE

Pare che i segni zodiacali non esprimono necessariamente la loro natura per ciò che appare di essi. Di questo ne era convinto per esempio Manilius che nel suo Astronomicon considerava la dodecatemoria, ovvero la dodicesima parte di un segno zodiacale, il più profondo germe di un segno ovvero la natura vera e profonda del grado che stiamo osservando. In effetti, se usiamo le dodecatemorie per la valutazione del maschile e del femminile, otteniamo risultati interessanti come per esempio nel caso di Schwarzenegger che oggettivamente ha molti pianeti in segni femminili, eppure il suo sesso biologico è maschile, il suo orientamento eterofilo; tuttavia le dodecatemorie di Schwarzenegger rispettano le inclinazioni della sua mascolinità. Questo ci può servire per comprendere la polarità maschile e femminile in un individuo. 

In accordo a numerosi altri autori successivi a Doroteo, quando un nativo di sesso biologico maschile ha una prevalenza di polarità maschile, ciò essendo conforme alla sua natura lo renderà stabile e fiero; se invece a prevalere è la polarità femminile allora possiamo avere l’insorgenza di omofilia, bisessualità, o una certa tendenza passiva, remissiva, o una certa instabilità con la propria natura, sessualità, o con il proprio corpo o con l’immagine di sé, o una certa femminilizzazione del carattere o degli aspetti somatici. Stesso discorso, al contrario, se il nativo nasce di sesso femminile: se la polarità femminile è a prevalere questo sarà concorde alla natura biologica del nativo, e conferirà stabilità, fermezza, fierezza, equilibrio, ma se a prevalere è la polarità maschile ecco che possiamo stare di fronte a virago o ad un aspetto virilizzato, oppure a omofilia, bisessualità, o ad una tendenza passiva o remissiva o ad una certa fragilità circa la propria sessualità o natura o immagine di sé. 

Quanto indicato, a scanso di equivoci, è senza giudizi morali sulle inclinazioni sessuali, ma nella sola osservazione del dato emergente. L’uso dei dodecatemori per lo studio della polarità maschile e femminile ha dato nella mia esperienza risultati molto interessanti. Segue, come esempio, l’osservazione della polarità maschile femminile nella natività di Gertrude Stein, poetessa e scrittrice statunitense: trascorse la maggior parte della sua vita in Francia, apertamente lesbica, la sua relazione praticamente matrimoniale con Alice Toklas è una delle più celebri della storia LGBT.

Gertrude Stein, 03 Febbraio 1874 7:55 (rettificato alle 8:01:25) am Allegheny, Pennsylvania

PUNTOCONDIZIONE
ASCENDENTE02°PES54’ dodecatemorio MASCHILE
SOLE14°ACQ36’ dodecatemorio FEMMINILE
LUNA7°VER50’ dodecatemorio MASCHILE
Governatore AS01°BIL15’ dodecatemorio MASCHILE
Pianeti in ascensioneMARTE 25°PES39’ dodecatemorio FEMMINILE
Triplicità AscendenteMARTE 25°PES39’ dodecatemorio FEMMINILE
LUNA 7°VER50’ dodecatemorio MASCHILE
Ora della nascitaVIII ora, pari, MASCHILE
RISULTATORICORRENZA PREVALENTE MASCHILE

Carmen Astrologicum

In questo periodo mi sto concentrando sulla lettura e lo studio del Carmen Astrologicum di Doroteo, traducendo dalla versione inglese di Pingree i vari capitoli e riflettendo sulle indicazioni e i ragionamenti di Doroteo. L’esperienza ha portato a valutare intanto l’enorme quantità di risorse valutative in sede interpretativa, oggi praticamente per nulla usate se non raramente, come nel caso delle dodecatemorie letteralmente “dimenticate” dagli approcci moderni ma anche da quelli tradizionali odierni.

/ 5
Grazie per aver votato!