Tag

guerra

In ASTROLOGIA

Il conflitto Russia Ucraina e il Ruolo del resto del Mondo. Della Media Congiunzione Giove-Saturno 2020.

La causa lontana e prima degli eventi che stiamo vivendo in questi giorni, è da rintracciarsi nella configurazione dei cieli, quella di Dicembre 2020, quando ci fu nel mondo un’importante incontro dei due pianeti ovvero Giove-Saturno nel grado zero dell’Acquario, a cui era configurato Marte con un aspetto di quadratura. La congiunzione Giove-Saturno di dicembre 2020 non è stata comune, ne paragonabile a quella che abbiamo circa ogni venti anni. Infatti nel 2020 Giove-Saturno si incontrano in Acquario e segnano il cambio della triplicità, ovvero i futuri incontri nei prossimi secoli tra Giove-Saturno avverranno nei Tre Segni di Aria, anziché in quelli di terra che hanno caratterizzato il mondo dal 1800 circa al 2020.

Il cambio della triplicità è un fatto molto importante specialmente per le sorti e le questioni del mondo. Gerolamo Cardano scrive che “quanto alla triplicità, ha maggiore virtù nel ripartire le regioni della Terra, che non nelle geniture”. Cardano osserva come la triplicità rievochi più la suddivisione del mondo in aree geografiche divisibili appunto per triplicità, e che tale condizione evidenzia anche i caratteri e le nature intrinseche di certi ambienti e di certi luoghi mondiali. La prima osservazione che ci porta a fare Cardano è che la triplicità di aria è nella Corografia Tolemaica appartenente a quell’area del mondo da cui sta insorgendo un conflitto che spaventa tutto il mondo, specialmente l’Europa.

Osserviamo, per prima cosa, che la congiunzione Giove-Saturno avvenuta in Acquario è all’interno della triplicità di aria, e tale congiunzione indica anche il cambiamento delle future congiunzioni Giove-Saturno, che avverranno per i prossimi secoli nei tre segni di aria. Questo incontro attiva l’area del mondo che Tolomeo associava ai luoghi che oggi sono relazionati alla Russia e alla Ucraina. Altro dato interessante è il ruolo di Marte con la congiunzione Giove-Saturno. Marte nell’ultimo volto del segno Ariete, procedeva in applicazione ad un quadrato con la congiunzione Giove-Saturno. Marte in Ariete rievoca l’area del mondo della triplicità di fuoco, che per estensione oggi arriva a coinvolgere anche l’America del nord e centrale, quindi anche gli USA e, appunto, l’Europa sottoposta a tale triplicità.

 

 

Nelle due immagini osserviamo la media congiunzione Giove Saturno di dicembre 2020, nella prima (alla vostra sinistra) quella relativa agli USA. Nella seconda (alla vostra destra) quella relativa alla RUSSIA. Ovviamente in tutto il mondo la congiunzione Giove-Saturno si è presentata con una quadratura a Marte. Se aggiungiamo anche i tre generazionali, notiamo in particolare la presenza di Urano. Essendo Saturno e Giove più veloci di Urano, essi si applicano a Urano per quadratura. Ma perché questa congiunzione significa guerra e conflitti, odio e inimicizie? Il motivo ce lo spiega ibn Ezra nella sua opera Sefer ha-Olam (oggi abbiamo la traduzione in inglese nel testo The Book of the World reperibile anche su Amazon). Ibn Ezra indica quanto segue:

  • Nella congiunzione Giove-Saturno è importante stabilire chi tra i due ha più dominio, per farlo possiamo avvalerci delle dignità planetarie.
  • Nell’incontro Giove-Saturno in oggetto a questo articolo è abbastanza semplice stabilire chi ha maggiore predominio. Indiscutibilmente Saturno trovandosi nel segno dell’Acquario uno dei suoi domicili, esattamente il domicilio che preferisce.
  • Allora ibn Ezra dice che quando nella congiunzione Giove-Saturno predominerà Saturno, sorgeranno odio, gelosia, inimicizia, contese, conflitti, navi alla deriva, problemi legati allo scambio di merci e alle comunicazioni, aumento di prezzi (inflazione); queste indicazioni le riporta proprio riferendosi ad una congiunzione Giove-Saturno in Acquario.
  • La motivazione di queste indicazioni così perniciose per gli uomini, è dovuta al fatto che l’Acquaro è un segno umano, e quindi la congiunzione significherà cambiamenti nelle leggi che regolano la vita delle società. Inoltre poiché la congiunzione Giove-Saturno ha cambiato la triplicità, cambia anche il paradigma del mondo ovvero dovranno cambiare le organizzazioni mondiali, le frontiere, le relazioni diplomatiche, e le relazioni tra gli stati.
  • L’Astrologia storica di Albumasar insegna che le congiunzioni Giove-Saturno sono specificatamente legate alle questioni politiche, culturali e sociali dei popoli, ai mutamenti quindi delle società del mondo.
  • Inoltre l’Acquario è un segno considerato dalla tradizione astrologica come faticoso e mortifero questo perché è sede del domicilio preferito di Saturno ma anche sede dell’esilio del Sole. Retorio rievoca per l’Acquario la sua disposizione nel mondo, ovvero nel Thema Mundi occupa l’ottavo luogo, e per questo l’Acquario ha significato con la fatica, la morte, la sofferenza.
  • Ibn Ezra aggiunge che se alla congiunzione Giove-Saturno è configurato anche Marte, allora le difficoltà già enunciate potrebbero condurre verso un conflitto tra i popoli, e la guerra potrebbe essere uno scenario importante da considerare.

Ibn Ezra ha dato molta importanza alla congiunzione Giove Saturno, e non solo nei suoi testi astrologici e astronomici ma anche per esempio nel suo commento alla Torah. In un lungo commento su Esodo 33:21 dice: “Sappi che tutte le piante e tutto ciò che vive sulla terra, tutti gli uccelli, i quadrupedi domestici e selvatici, e gli altri animali, e tutti gli esseri umani, dipendono dai corpi celesti, perché le specie dipendono dalle quarantotto costellazioni del globo. La congiunzione dei due pianeti superiori [Saturno e Giove] nel segno dell’Ariete avviene ogni 960 anni, ed entrambi ruotano dal segno della loro congiunzione ogni 20 anni, e ripetono questo ciclo dodici volte per recuperare 240 anni. Da lì ripetono questo ciclo lo stesso numero di volte e allo stesso modo nei segni della terra, nei segni dell’aria e nei segni dell’acqua. È per questo che [la Scrittura] afferma: perché, alzando gli occhi al cielo e vedendo il sole, la luna, le stelle, tutto l’esercito del cielo, tu non sia trascinato a prostrarti davanti a quelle cose e a servirle; cose che il Signore tuo Dio ha abbandonato in sorte a tutti i popoli che sono sotto tutti i cieli. Ma l’Eterno ha preso voi e vi ha fatto uscire dalla fornace di ferro, dall’Egitto, per essere suo popolo, sua eredità, come siete oggi. (Deut. 4:19-20). Ma se non si osserva la Torah, allora il segno zodiacale governerà su di loro, e per qualsiasi congiunzione [di Saturno e Giove] come in Acquario che è malvagia e provoca danni a Israele, dominerà su di essi. Gli esperti astronomi ammettono che si è verificata una congiunzione in una configurazione tale che significava che sarebbero rimasti in esilio in Egitto per molti anni, ma poiché hanno gridato a Dio e sono tornati a Lui [ovvero hanno seguito la Legge di Dio], Egli li ha salvati”.

Interessante anche la previsione che formula Levi ben Gershon, un importante commentatore biblico, che fa nella sua Milhamot Hasem. Il testo è conservato presso l’Università di Cambridge e riguarda una congiunzione Giove-Saturno avvenuta a nel 1345 proprio nel segno dell’Acquario, dove predisse disordini e tumulti per il decennio a venire e che sarebbero giunti a culminare nel 1355, Levi non visse abbastanza per vedere la previsione adempiersi: “Ora dico che è noto per esperienza che una congiunzione di Saturno con Giove significa eventi grandi e generali. Quando si svolge in segni di aria  il suo impatto è di grande forza. Quando si svolge in un segno fisso, il suo impatto durerà per molto tempo. È il caso della congiunzione che avrà luogo a marzo 1345… Secondo la configurazione Giove Saturno, essa indica la distruzione di una nazione e di un regno da parte di una nazione di religione diversa. Ciò comincerà ad accadere nel decimo anno [dopo] la suddetta congiunzione secondo questa configurazione perché questa congiunzione avverrà nella terza casa che significa religioni… Secondo quanto è manifesto nella configurazione [planetaria] il male per questi paesi inizierà da nord. Poiché Saturno e poi Marte domineranno questa congiunzione, questo indica un male straordinario con molte guerre e segni miracolosi… Poiché la congiunzione è forte e Marte è a est e dominerà anche l’ascendente, indica lo spargimento di molto sangue e una crescente inimicizia , gelosia, odio, conflitti, carestie, malattie varie, siccità e carestia… A causa di Saturno indica molta malattia, inimicizia insensata, contesa, distruzione di luoghi, crollo e affondamento di navi in ​​alcuni mari. La congiunzione con Marte indica calore ardente ad alcune latitudini, molte esalazioni secche, comete e per la maggior parte del [mondo] abitato, guerre, calamità, morte di spada, uccisioni e distruzioni…”. La previsione di Levi ebbe un peso considerevole e fu tradotta in latino su richiesta di papa Clemente VI. Con il senno di poi fu applicata alla terribile epidemia europea di peste bubbonica iniziata solo tre anni dopo, e di conseguenza venne prestata ulteriore attenzione alle previsioni di Levi.

CONCLUSIONI

Tuttavia va detto che una guerra che nasce per una congiunzione media Giove-Saturno è da intendersi come un fatto che effettivamente ha il senso di sconvolgere il paradigma del mondo, quello che da oltre 2 secoli ci ha caratterizzato, scardinando totalmente l’idea che abbiamo del mondo. La guerra è uno strumento da sempre esistito nella storia dell’uomo, da sempre siamo caratterizzati da conflitti, più o meno importanti, che hanno segnato anche evidenti cambiamenti negli scenari socio-culturali dei popoli. Le guerre hanno permesso cambi culturali e sociali, cambi di potere, di regimi, di leggi, di regole, la guerra è ancora oggi (purtroppo) uno strumento nelle mani del potere, e ancora oggi continua a scandire certe ambizioni del potere.

La congiunzione Giove-Saturno al grado zero dell’Acquario è stata preceduta da una eclissi. È avvenuta in presenza di un evento cometario. Inoltre è avvenuta al solstizio d’inverno, un momento molto importante per il Sole; è avvenuta in un mondo che stava affrontando la pandemia da covid. È chiaro che la congiunzione Giove-Saturno e il cambio della triplicità assume sempre più un’evidente significato rispetto agli eventi che sono e stanno emergendo. Come se non bastasse, Giove-Saturno al grado zero dell’Acquario si applicava ad Urano che in quei tempi transitava al grado 6 del Toro, con un aspetto di quadratura. Urano è un dissolutore delle forme note. La congiunzione è poi avvenuta ai pressi di Plutone in Capricorno verso gli ultimi gradi del segno, e sappiamo come i generazionali alla fine di un segno, e quando si preparano a cambiare segno, sono storicamente coincisi con eventi epocali, e di grandi sconvolgimenti.

Sconvolgimento. Guerra. Pandemia. È una visione catastrofica?

Forse dimentichiamo la storia del mondo… e il fatto che il mondo è bellicoso e da sempre governato da possenti tumulti emotivi nella complessa struttura dell’inconscio collettivo. Non è mai esistita in realtà la pace, ne l’armonia e l’equilibrio bucolico che tutti desidereremmo, da sempre la storia ci insegna come la vita dell’umanità sia andata avanti in complesse dinamiche fatte di strategie, conflitti e guerre, spesso vissute anche nei nostri mondi individuali, che hanno segnato importanti cambiamenti sociali, geopolitici e culturali. Il progresso dopotutto è frutto del conflitto, che spinge a superare territorialità e limiti, e ci spinge a scontrarci con realtà sicuramente difficili ma necessarie da affrontare.

Sarà sicuramente il ventennio partito dal 2020 a farci capire bene la direzione della congiunzione Giove-Saturno di cui cominciamo proprio ora a vederne i primi effetti, e che incredibilmente trova un riscontro sorprendente con la Teoria della Congiunzione dell’Astrologia Storica di Albumasar.

Gradi da monitorare: croce dei segni fissi al grado 0°, con particolare rilevanza per il grado iniziale dell’Acquario.

 

FONTE IMMAGINE COROGRAFIA TOLEMAICA
http://www.labirintoermetico.com/07geomanzia/corografia_tolemaica.htm

 

/ 5
Grazie per aver votato!