Tag

papa

In ASTROLOGIA

Speciale Natività: Papa Giovanni Paolo II e l’attentato clamoroso del 13 Maggio 1981

PREMESSA – Uno dei pontefici “moderni” che ricordiamo con affetto è Giovanni Paolo II, il cui regno è stato caratterizzato da un grande carisma religioso, ideologico, e una grande capacità comunicativa. Tuttavia la vita del Papa è stata segnata da un evento straordinario e grandioso, un attentato in una piazza pubblica, la Piazza di San Pietro, in presenza del Popolo. Il Pontefice raggiunto da un proiettile è stato trafitto al petto, qualche millimetro di distanza dal cuore, si accascia in terra e affida la sua vita alla Vergine Maria perdonando già in quel momento chi si macchiò del gesto omicida che tuttavia non portò la morte del Sommo Pontefice. Da quel momento Giovanni Paolo II è stato visto come un Miracolato, ed improvvisamente è aumentato il suo carisma come Successore di Pietro, Vicario di Cristo. Comincio ad osservare il Grafico di Nascita del Pontefice, in particolare ricercando delle corrispondenze oggettive relative proprio a quell’attentato che metterà in pericolo la sua vita ma che gli conferirà successivamente un alone carismatico di santità.

 


Procedo prima di tutto nel comprendere la natura temperamentale di questa immagine. Le tecniche sul temperamento e sulla sua valutazione sono numerose, personalmente uso il sistema medievale secondo gli Algoritmi di Dorian Giesler Greenbaum esposti nel suo testo Temperament Astrology’s Forgotton Key. L’Algoritmo di questo sistema comporta variazioni significative in base se consideriamo i Termini Egizi o quelli Tolemaici; oppure se consideriamo i Governatori secondo la Setta di Riferimento (diurna o notturna) oppure tenendo in considerazione i Tre Governatori di ogni triplicità; in questo caso tenendo in considerazione i Termini Egizi il Pontefice ha una prevalenza di Temperamento Malinconico (al 45%) ma c’è anche una buona presenza di Temperamento Sanguigno (40%).  Se considero i termini tolemaici aumenta l’intensità de Temperamento Malinconico (al 50%) e diminuisce quello Sanguigno (al 35%). La determinazione del Temperamento non è qualcosa di matematico, il computo ci da un orientamento. Numerosi autori ci dicono che in ogni individuo vivono tutti e quattro i temperamenti ma che uno in particolare sarà prevalente ma questo non esclude che possano esprimersi anche altri temperamenti. L’osservazione del Grafico ragionando sul temperamento malinconico (della natura di Saturno e Mercurio) evidenzia in effetti un Saturno in fase culminante, disposto da Mercurio. Mentre per quanto riguarda il temperamento sanguigno (della natura di Giove e Venere) notiamo Giove molto vicino alla cuspide della casa dieci, quindi in dignità accidentale, e notiamo Venere in un suo domicilio importante, quello che preferisce nel segno del Toro, inoltre rafforzata nell’essere in un luogo angolare. Nonostante il computo, anche se questo ci dà una prevalenza di Temperamento Malinconico, la valutazione astrologica fa propendere per la disposizione di Giove e Venere ad una maggiore tendenza sanguigna dove certamente non mancheranno influenze possibili di temperamento malinconico. Tuttavia alcune caratteristiche fisiche del Pontefice e alcune sue temperanze pubbliche, lo hanno mostrato sovente sanguigno. Ma non possiamo dimenticare anche i momenti in cui il Papa con severità saturnina ammonisce l’uomo nei suoi sermoni o nelle sue scelte come Pontefice, evidenziando quidni anche una capacità malinconica nel suo agire. I temperamenti non ci indicano solo questioni di salute fisica, ma anche il temperamento ovvero la modalità espressiva di certe emozioni umane, sono i “tipi psicologici” che possiamo usare in Astrologia, basandoci su certe dottrine.

Stabilito che il Pontefice sia potenzialmente sanguigno, osserviamo se c’è una possibile corrispondenza nell’Almuten del Grafico, ovvero quel pianeta che ha maggiore dignità. Questa valutazione non la lascio al caso, ma elaboro un sistema basato su un algoritmo che calcola in modo matematico le dignità dei 5 astri fondamentali, sia quelle accidentali che essenziali. L’Algoritmo impostato rievoca alcuni caratteri della natività, le dignità essenziali inclusa triplicità, termini, si considera la setta di appartenenza, e tante altre variabili come indicato nel testo on The Heavenly Spheres: A treatise on Traditional Astrology, appendice 6 pagine 243. Anche questo algoritmo varia in base a come consideriamo le dignità e i termini, e i governatori del giorno. Impostando: i Governatori in base alla settà diurna o notturna,  il governatore del giorno basato sulla settà diurna o notturna, considerando i termini egizi (i miei preferiti), l’Almuten del Grafico è VENERE che ottiene un punteggio di 37 (gli altri astri ottengono 13 Mercurio, 10 Marte, 6 Giove, 23 Saturno, e per chi vuole considerare anche i luminari come Almuten 3 il Sole, 13 la Luna). L’Almuten della Natività del Pontefice è VENERE che quindi conferisce i suoi caratteri al nativo. Le qualità di queste caratteristiche dipendono dalla armonia o disarmonia, l’Almuten tuttavia è generalmente dignitoso ma possiamo avere anche grafici di nascita dove tutti gli astri si trovano in condizioni motlo disagiate e pesanti. In questo caso considero le dignità essenziali, immediatamente emerge il fatto che Venere sia in un domicilio fondamentale, quello del Toro, quello che preferisce. Inoltre l’Almuten Venere conferma la scelta del temperamento sanguigno, infatti il pianeta presiede il sanguigno insieme a Giove. L’Almuten della natività quando è Venere e in condizioni di dignità rende le donne e gli uomini giusti e virtuosi.

GLI ASPETTI CRUENTI DELLA VITA DEL PONTEFICE

Non c’è dubbio che l’evento dell’attentato sia stato un qualcosa di violento e cruento. Quando i malefici si configurano alla Luna, in certe condizioni tali relazioni sono potenzialmente orientate verso una possibile “violenza” pubblica, o che mette in pericolo la vita. Per esempio nell’opposizione Marte-Luna si dice che il “popolo causerà disgrazia” al personaggio illustre o che ci sarrà una pubblica protesa contro di esso o il popolo sarà contro. Qui però notiamo che la Luna si applica per quadrato a Saturno, un aspetto di severità dove Saturno notoriamente astro che diminuisce e toglie, va in qualche modo ad agire sulla Luna significatore della vita vegetativa di un corpo, ovvero dei sui processi biologici naturali. L’aspetto LUNA SATURNO è stato sicuramente vissuto durante l’attentato del 13 Maggio 1981 come un momento cruento e violento, Saturno Luna sono in segno umano quindi il pericolo di fatti cruenti che mettono a rischio la vita è causato da qualcosa di umano. Forse il fatto che la nascita sia diurna ha alleggerito le istanze saturnine, pur presentandosi un evento tragico (un attentato alla vita del papa), la “fortuna” ha voluto deviare il proiettile, lacerando si il corpo ma in modo non mortale, causando comunque una grave ferita e problemi successivi alla convalescenza.

Proprio la ferita al corpo, a causa di un ‘arma che taglia o di un proiettile che penetra la carne, la possiamo osservare anche da Marte che è congiunto all’Ascendente e quindi poiché all’interno dei gradi morti, a tutti gli effetti da considerare come Marte in casa uno. Marte è in esilio, in condizioni di debilità essenziale per esilio e con una debilità accidentale non di poco conto infatti è retrogrado. Questa condizione è amplificata e rafforzata dalla angolarità. Marte in casa uno fa i condottieri, i guerrieri, ma anche chi può in battaglia essere ferito mortalmente da un’arma.

L’errante Giove è un astro che protegge la natività, in aspetto al benefico Venere è la buona stella del pontefice, Giove è anche significatore del Pontefice, è un Giove regale e imperante, che oltre a rappresentare il carisma che ha avuto come papa, rappresenta anche quel “colpo di fortuna” che in certi momenti può salvare la vita da epiloghi tragici.

 

GLI EVENTI DELL’ATTENTATO: COME RINTRACCIARLI ASTROLOGICAMENTE?

Per iniziare non dobbiamo incorrere nell’errore di vedere le tecniche previsionali nel giorno dell’attentato, perché non è un “metodo” riconosciuto dall’Astrologia naturale. La previsione parte sempre dal grafico di nascita e dalla sua elaborazione. L’attentato si verifico  il 13 maggio 1981, ci troviamo quindi all’interno della finestra temporale di rivoluzione solare che va dal 18 maggio (compleanno del Pontefice) del 1980 e che termina il 18 maggio 1981 quando prenderà vita la successiva rivoluzione solare. Quindi il grafico della natività per comprendere gli eventi che vanno dal 18 maggio 1980 e il 18 maggio 1981 va elaborato partendo dalla ricorrenza del genetliaco del 1980. Eseguo un multi livello dove nel cerchio interno vi è la nascita del Pontefice, nel secondo livello la Progressione calcolata per il 18 maggio 1980, nel terzo livello la Profezione calcolata per il 18 maggio 1980, il quarto livello la Rivoluzione Solare del 18 maggio 1980. Questi livelli mi danno una immagine complessa che mi racconterà le tendenza di una annualità. L’attentato avviene il 13 maggio 1981 all’interno quindi di questa immagine celeste.

GROSSOLANAMENTE notiamo in modo evidente un allineamento importante di MARTE DI RIVOLUZIONE SOLARE al grado 4 della Vergine, che si congiunge a Saturno della Natività 4° della Vergine. L’Ascendente di Profezione si ricongiunge all’Ascendente di nascita, si apre una nuova fase della vita del Pontefice, l’attentato che si presenterà cambierà totalmente la sua vita. L’ascendente di rivoluzione è in ottava casa di nascita, luogo della morte. Solamente questi dati legati a Marte di rivoluzione che si posiziona su Saturno della natività allo stesso grado, l’Ascendente di rivoluzione che attiva il luogo otto dove troviamo anche la Luna, l’attivazione di Marte di rivoluzione del Saturno della natività che attiva a sua volta l’aspetto natale di quadratura Luna-Saturno; il fatto che l’Ascendente di profezione da il via ad un nuovo ciclo di vita, e poiché esso è governato da Venere che è Almuten del grafico di nascita, orienta in questa conformazione ad un anno estremamente difficile e pericoloso per la vita del Pontefice, che si è tradotto con un attentato proprio pochi giorni prima che iniziasse una nuova rivoluzione solare.

Possiamo ora osservare i transiti. Il giorno dell’attentato, nel momento dello sparo ovvero le ore 17:17, Saturno in esaltazione è nel luogo della sua gioia, vicino a Giove significatore del Pontefice, è un Saturno retrogrado disposto da una Venere che occupa il luogo della morte. Marte ha varcato il luogo sette, e sta defluendo verso la sua cuspide, Marte in VII incarna la violenza, Marte è in un segno di esilio ed ha lo stesso dispositore di Saturno. Venere Saturno sono in trigono e in mutua ricezione, questo forse non proibisce l’evento tragico ma nella sua tragedia non si conclude con un fatto infausto, ovvero non porta la morte del Papa.

I transiti dell’attentato:

  • Marte di transito si posiziona nella VII CASA della natività del Pontefice
  • Sole Venere Mercurio Luna Giove di progressione in ottava casa, si configurano nella decima casa della carta di transito dell’attentato
  • La Luna di transito dell’attentato si ricongiungeva al Saturno di rivoluzione solare

 UNA TECNICA PERSONALE che utilizzo è la realizzazione di un grafico integrato attraverso la tecnica dei PUNTI MEDI tra Grafico della Natività + Grafico della Rivoluzione Solare in Esame, che utilizzo come ulteriore livello per l’analisi dei livelli precedenti. Segue questa sovrapposizione che parla da sé, anche senza interpretazioni.

Osserviamo puntuale l’aspetto di quadratura MARTE-LUNA uno degli aspetti più difficili che ci possa essere perché evocante il concetto di pericolo di vita.

 

/ 5
Grazie per aver votato!