In ASTROLOGIA

Traduzione in italiano: Trattato di Anonimo sui Dodici Segni all’inizio dell’Anno

Trattato astrologico di Sem sull’inizio dell’anno (di Anonimo)

Il trattatello che vi propongo è una fonte trascritta nel XV secolo e riportato per la prima volta da Mingana, nel testo The Book of Shem son of Noah, edizione del 1917 attualmente reperibile in formato PDF (e che trovate a fine traduzione). Mi sono dunque addentrato nella traduzione specifica dei passaggi dei 12 capitoli di questo trattato, ognuno parla di un Segno Zodiacale all’inizio dell’anno.

Intanto ho riflettuto sul senso di questo trattato. Il titolo completo è “Trattato redatto da Sem figlio di Noè, intorno all’inizio dell’anno e di quanto capita lungo il suo corso”. Praticamente è un calendario agricolo e ci sono dei capitoli relativi ai 12 segni zodiacali che iniziano con “se l’inizio dell’anno è in ariete… accadrà questo (…)“. Il testo è una testimonianza di un tentativo di sviluppo in senso giudaico pre-cristiano dell’astrologia, come osserva Bernardo Gianluigi Boschi nella sua ricerca in “La formazione della Bibbia“. Tuttavia il trattato non è del figlio di Noè, è attribuito erroneamente ad egli ma la sua origine è sconosciuta e quindi è ad opera di un anonimo.

Non si conosce l’origine certa di questo trattato, Charleswort ipotizza come datazione il I secolo a.C., il che ipotizzerebbe un tentativo della diffusione del sapere astrologico tra le sétte ebraiche di quel periodo. Charleswort ipotizza che le indicazioni di questo trattato deriverebbero a loro volta da fonti babilonesi. Altri filologi ritengono invece che provenga da una rivisitazione di fonti arabe e post ellenistiche, ispirate a loro volta da fonti precedenti. Il dato oggettivo è che non sappiamo nemmeno da chi è strato trascritto, e la fonte è anonima. Per questo il suo contenuto può essere comunque interessante per gli appassionati della letteratura astrologica antica.

Ma cosa intende dire il trattato con “se l’inizio dell’anno è in ariete”? In questo caso mi appellerei alla tradizione araba sull’inizio dell’anno. Potrebbe il testo riferirsi alla natura del segno posto nell’Ascendente dell’ingresso del Sole in Ariete. Quindi “se l’inizio dell’anno è in ariete” significa “se l’Ascendente all’ingresso del Sole in Ariete è in Ariete…”. Inoltre queste indicazioni sono palesemente “agricole” o comunque generaliste, non c’è alcuna indicazione sul signore dell’anno, sui significatori naturali o accidentali, sulla disposizione del governatore dell’Ascendente, e tutte quelle cose da compiersi nello studio dell’ingresso del Sole in Ariete, per esempio come riporta egregiamente nei suoi trattati Guido Bonatti. Sembrano dunque più dei “presagi” basati sia su nozioni astrologiche generali, sia su credenze popolari.

La curiosità che quindi rimane in me irrisolta è l’origine di questi presagi… ovvero da cosa derivano?

La traduzione che segue è da un testo in inglese, che vi riporterò a fine articolo con un link diretto.

TRADUZIONE

Se l’inizio dell’anno è in ARIETE

L’anno sarà difficile. I quadrupedi periranno. Il tempo sarà variabile. Il mais non avrà grandi dimensioni ma i semi saranno grossi. Il fiume Nilo strariperà e questo sarà un bene. I re non rimarranno al loro posto (nel loro dominio). Le stelle del cielo si disperderanno come raggi di fuoco (forse intende dire che appariranno fenomeni cometari). Ci saranno delle eclissi di luna. I primi raccolti marciranno. Il secondo sarà invece raccolto. A partire da Pasqua … il mais sarà ammuffito. L’anno trascorrerà con una guerra, e con angoscia su tutta la terra, specialmente sull’Egitto. Molte navi si spezzeranno quando saranno nel mare in tempesta. L’olio avrà un prezzo non eccessivo. Il grano sarà venduto a un prezzo basso. A Damasco, Hauran e Palestina costerà moderatamente. Ci saranno alcune diverse malattie, pestilenze e guerre, ma da queste il mondo sarà liberato a salvato.

Se l’inizio dell’anno è in TORO

Chiunque abbia nel suo nome le lettere Beith, Yodh o Koph, sarà malato, ucciso con armi di metallo. Ci sarà un terremoto. Un vento partirà dall’Egitto e si diffonderà su tutta la terra. L’anno sarà ricco di grano, le piogge abbondanti, ma le milizie dei luoghi che circondano distruggeranno o saccheggeranno il grano (azioni predatorie). La pioggia scarseggerà per tre mesi, e il mais salirà di prezzo per trentasei giorni. Molte persone moriranno per malattie della gola. I primi raccolti di grano saranno scarsi o insoddisfacenti. I successivi raccolti e l’orzo saranno raccolti. I demoni attaccheranno i figli degli uomini, ma non causeranno loro alcun danno. Due Re si alzeranno l’uno contro l’altro (guerra tra due regni). Il fiume Nilo traboccherà oltre la norma. Quelli che saranno a bordo di una nave in mare, subiranno grande afflizione. Alla fine dell’anno ci sarà una grande benedizione.

Se l’inizio dell’anno è in GEMELLI

La Luna sarà propizia (o buona). Soffierà un vento dal sud e che porterà pioggia. Chiunque abbia nel suo nome le lettere Taw Heth o Mim, avrà malattie sul volto. All’inizio dell’anno ci sarà una dura guerra. Ci saranno piogge precoci, e il mais sarà buono. I topi abbonderanno sulla terra. I romani e i persiani si leveranno l’uno contro l’altro… Nasceranno persone dannose nel mondo, che faranno del male, e ci sarà grande ansia e angoscia. Il Nilo traboccherà benevolmente. Il bene arriverà alla fine dell’anno.

Se l’inizio dell’anno è in CANCRO

Nella parte iniziale dell’anno il mais avrà un prezzo moderato, le persone saranno a loro agio. Il Nilo traboccherà con minore intensità. Alessandria sarà assediata e vi sarà angoscia. Le stelle brilleranno e saranno molto luminose. La Luna soffrirà l’eclisse. All’inizio dell’anno frumento e orzo saranno cari. I venti abbonderanno e molte persone soffriranno di dolori alla schiena, di tosse, e di dolore agli occhi. Il vino sarà abbondante. Buoi, pecore e bovini periranno. Lo faranno anche i cerali, ma il commercio dell’olio compenserà. A fine anno il mais sarà caro per nove giorni, pioverà, l’anno avrà molte benedizioni.

Se l’inizio dell’anno è in LEONE

Ci saranno piogge precoci, il terreno sarà bruciato dai venti del nord (incendi alimentati anche dal vento). Il mais non sarà danneggiato e il cibo aumenterà per tutta l’umanità. Grano, riso, cereali saranno cari, il grano dovrà essere annaffiato frequentemente. Un Re combatterà contro un altro Re. Un numero considerevole di locuste faranno la loro comparsa … il fiume Nilo traboccherà oltre la norma. Le persone soffriranno di mal di testa. Alla fine dell’anno ci sarà molta pioggia.

Se l’inizio dell’anno è in VERGINE

Chiunque abbia nel suo nome le lettere Yodhs, Semkath, Beith, Nun, saranno ammalati, saranno depredati, fuggiranno dalla loro casa. (incomprensibile) ci sarà all’inizio dell’anno (testo mancante). Ci sarà carenza di acqua in alcune aree. I primi raccolti non fioriranno. Le persone saranno in pericolo e malate, specialmente in estate e in inverno. I secondi raccolti saranno migliori e buoni. Il mais sarà caro, alla fine dell’anno il prezzo sarà invece moderato. Il vino sarà economico e delizioso… l’olio sarà caro. Il grano e l’orzo saranno a prezzo moderato, i cerali economici. La pioggia sarà poca o non cadrà per trenta giorni fino al tempo della Pasqua (… altre parti del testo mancanti). Un Re combatterà contro un altro Re e lo ucciderà mentre lui vivrà. Vivere ad Alessandria sarà caro. Il Nilo non traboccherà bene. Molte navi si guasteranno. Alla fine dell’anno tutto sarà moderato (o migliorato).

Se l’inizio dell’anno è in BILANCIA

Ci saranno piogge precoci e l’ordine dell’anno sarà interrotto (forse intende dire che il tempo durante l’anno non sarà comune secondo la natura ordinaria delle stagioni). Le persone saranno al sicuro dal vento dell’est. I fichi non daranno frutto. Datteri e olio abbonderanno. Il vino sarà caro. Il grano avrà un prezzo moderato. Appariranno locuste. Ci sarà una grande e feroce guerra. Le persone avranno malattie acute. Nel mezzo dell’anno la pioggia cesserà per venti giorni. Il grano chiamato “armo’yata” (l’autore pone un punto interrogativo, forse perché non è nota l’origine di questa parola o il suo significato) non sarà grosso. Tutti i campi o i raccolti andranno bene. Chiunque abbia nel suo nome le lettere Yodh o Beith si ammalerà, avrà ansia, emigrerà dal suo paese. Il vino sarà guastato, l’adulterio aumenterà, come aumenteranno i desideri disgustosi. Il Re rimarrà in un posto, il potere cesserà sulla terra, gli alti funzionari fuggiranno nel mare (pare descrivere la fine di regni, o di un certo potere, e l’esilio dei potenti). In Galilea ci sarà un violento terremoto. I predoni appariranno in … e in Damasco. Il fiume Nilo traboccherà con grande velocità. In Egitto ci sarà una peste crudele, che sarà… (testo mancante). Le persone saranno in pericolo a causa della scarsità di pioggia.

Se l’inizio dell’anno è in SCORPIONE

All’inizio dell’anno soffierà un vento da nord, e lì saranno molte piogge. Alla fine dell’anno tutto sarà più caro, la pioggia sarà scarsa, la gente rivolgerà preghiere e suppliche al Dio vivente, per amore del cibo. Le donne gravide avranno malattie. Molte persone emigreranno dalle loro terre e scapperanno dai pericoli. Il grano e l’orzo saranno raccolti, ma solo in piccole quantità. I cereali saranno raccolti. Ci sarà vino e olio. Delle reazioni cutanee appariranno sul corpo delle persone, ma non causeranno alcun male. Il Nilo traboccherà con una velocità media. Chiunque abbia nel suo nome le lettere Taw o Yodh, sarà malato, ma poi si riprenderà. Chiunque sia nato in Scorpione (?) vivrà, ma sarà ucciso a fine anno.

Se l’inizio dell’anno è in SAGITTARIO

Chiunque abbia nel suo nome le lettere Beith o Pe, avrà malattie e angoscia, sarà in particolare aggravato all’inizio dell’anno. Le persone saranno in pericolo in molti luoghi. Le persone correranno molti pericoli. In Egitto la semina sarà piccola. A metà anno ci sarà molta pioggia. Le persone conserveranno il mais a causa della scarsità di pioggia. I raccolti non saranno buoni, così anche a fine anno. Vino e olio avranno un prezzo molto contenuto. L’adulterio aumenterà. Il piccolo bestiame perirà.

Se l’inizio dell’anno sarà in CAPRICORNO

Chiunque abbia nel suo nome le lettere Quf sarà malato, sarà depredato, colpito con spada. Un vento di levante dominerà l’anno. Si dovrebbe seminare prima (del tempo comune?). L’ultima semina non avrà successo. All’inizio dell’anno … (testo mancante) sarà caro. Le onde aumenteranno … (testo mancante) perirà. A metà dell’anno il mais sarà caro. I ladri aumenteranno. I funzionari di stato saranno cattivi o corrotti. Vespe e rettili della terra si moltiplicheranno e feriranno molte persone. In tanti si sposteranno da un luogo ad un altro a causa della guerra che avrà luogo. Le guerre aumenteranno sulla terra. A fine anno pioverà poco. In alcuni luoghi il mais sarà buono, in altri perirà. Ci saranno parassiti a Damasco, carestia nel litorale del mare. L’adulterio aumenterà. La gente offrirà preghiere e suppliche, digiunerà e farà l’elemosina per amore della pioggia. I cerali saranno normali.

Se l’inizio dell’anno sarà in ACQUARIO

Chiunque abbia nel suo nome le lettere Lamadh o Pe sarà malato o depredato. All’inizio dell’anno aumenterà la pioggia, il Nilo traboccherà al suo massimo, l’Egitto … (testo mancante) sulla Palestina … (testo mancante) produrrà. Fioriranno pecore e agnelli. Un vento da ovest dominerà l’anno. Un Re combatterà contro un altro Re. I primi raccolti saranno buoni. I cerali non cresceranno molto. I mercanti chiederanno aiuto al Dio vivente.

Se l’inizio dell’anno sarà in PESCI

Chiunque abbia nel suo nome le lettere Koph o Mim sarà malato e depredato. L’anno sarà buono e anche il mais sarà buono e bello. Ci saranno piogge precoci. Il gioco del mare (forse il traffico del mare) aumenterà, quando il mare è agitato le navi si guasteranno. Il … (testo mancante) sarà malato. Vino, olio, grano, saranno buoni. Anche le colture andranno bene. Ci saranno conflitti, molta devastazione nelle città. Quanto ai villaggi, il loro sito (la loro ubicazione) cambierà da un posto all’altro. Arriveranno i fuorilegge (ovvero gente disonesta o usurpatori) fuori dalla Palestina, e … (testo mancante) muoverà una grande guerra contro te città. I romani saranno a volte vittoriosi altre volte sconfitti. Una grande malattia colpirà i figli degli uomini. La famiglia reale perirà. Il Re si sforzerà di ascoltare ciò che la gente dice, ma distruggerà molte città e nessuno sarà in grado di controllarlo, e il timor di Dio e la sua misericordia sarà lontana dal Re. Alla fine dell’anno ci sarà pace, sicurezza per i figli degli uomini, e unione e concordia fra tutti i Re di tutta la terra.

FINE

TESTO DI RIFERIMENTO DA CUI HO TRADOTTO DALL’INGLESE ALL’ITALIANO LE INDICAZIONI DEL TRATTATO DI SEM: SOME EARLY JUDIEO-CHRISTIAN DOCUMENTS IN THE JOHN RYLANDS LIBRARY. EDITED WITH TRANSLATIONS BY ALPHONSE MINGANA, D.D. I. A NEW LIFE OF CLEMENT OF ROME. (LINK)

In italiano vi segnalo l’edizione PAIDEIA EDITRICE dal titolo Trattato di Sem e altri testi astrologici, dove il filologo Alessandro Mengozzi propone la traduzione di questo e altri trattati, arricchendola con note e commenti. Oltre a questo trattato, l’accademico propone la traduzione del Trattatello arabo sulla nascita dell’anno e sul suo significato, il Trattato greco bizantino sulla nascita dell’anno nei dodici segni zodiacali, la Revelatio Esdrae de qualitatibus anni per introitum Ianuarii, e il frammento di una recensione italiana antica della Revelatio Esdrae. (LINK)

/ 5
Grazie per aver votato!